188 views

Biancavilla presenta Madre Terra, tre giorni di festa e incontri

Biancavilla presenta Madre Terra, tre giorni di festa e incontri

COMUNE DI BIANCAVILLA (CT)

Promossa da ANGA e da Confagricoltura Catania, con il patrocinio del Comune di Biancavilla e il supporto di McDonald’s, dal 30 marzo al 1 aprile dibattiti, laboratori e una grande mostra mercato che coinvolge agricoltori e artigiani della provincia di Catania

Biancavilla (CT), 28 marzo 2017 – Presentata oggi in una conferenza stampa presso il Comune di Biancavilla (CT) la manifestazione Madre Terra, ideata dall’Associazione Nazionale Giovani di Confagricoltura della provincia di Catania e da Confagricoltura Catania, con il patrocinio del Comune di Biancavilla e il supporto di McDonald’s Italia. Dal 30 marzo al 1 aprile, Biancavilla ospiterà una grande mostra mercato, un incontro istituzionale sull’agricoltura e le normative europee, laboratori per i 2.000 studenti delle scuole primarie e secondarie della città, e un’area dedicata ai più piccoli.

Particolare attenzione verrà dedicata ai prodotti tipici locali e all’arancia di Sicilia, protagonista dei laboratori didattici rivolti ai 2.000 bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Biancavilla. L’arancia verrà messa a disposizione dall’Azienda Agricola Arcoria, che si è convertita nel 2016 alla coltivazione biologica grazie a Fattore Futuro, il progetto di McDonald’s patrocinato dal MIPAAF e dedicato agli imprenditori agricoli italiani under 40. L’azienda catanese fornisce a McDonald’s, dal 2016, le arance utilizzate per le spremute servite all’interno degli oltre 250 McCafé italiani.

mc donald's in sicilia

Biancavilla presenta Madre Terra, tre giorni di festa e incontri dedicati alla giovane agricoltura del territorio Promossa da ANGA e da Confagricoltura Catania, con il patrocinio del Comune di Biancavilla e il supporto di McDonald’s, dal 30 marzo al 1 aprile dibattiti, laboratori e una grande mostra mercato che coinvolge agricoltori e artigiani della provincia di Catania Biancavilla (CT), 28 marzo 2017 –Presentata oggi in una conferenza stampa presso il Comune di Biancavilla (CT) la manifestazione Madre Terra, ideata dall’Associazione Nazionale Giovani di Confagricoltura della provincia di Catania e da Confagricoltura Catania, con il patrocinio del Comune di Biancavilla e il supporto di McDonald’s Italia. Dal 30 marzo al 1 aprile, Biancavilla ospiterà una grande mostra mercato, un incontro istituzionale sull’agricoltura e le normative europee, laboratori per i 2.000 studenti delle scuole primarie e secondarie della città, e un’area dedicata ai più piccoli.

“Siamo felici di poter ospitare a Biancavilla Madre Terra” ha commentato il Sindaco della città Giuseppe Glorioso. “Questa manifestazione rappresenta una grande occasione per portare l’attenzione su una risorsa fondamentale per il nostro territorio come l’agricoltura, e che vedrà protagoniste le istituzioni locali, ma anche nazionali e comunitarie, grazie all’impegno di Confagricoltura e ANGA Catania, delle grandi e piccole aziende del territorio e di una realtà internazionale come McDonald’s”.

Madre Terra sarà l’occasione per approfondire il tema dell’agricoltura e delle normative europee che possono sostenere una risorsa così importante per il territorio. Giovedì 30 marzo il convegno di apertura, moderato da Angelo Petralia (Segretario Coordinamento Provinciale Demosì), ospiterà interventi di Angelo Villari (Assessore al Welfare del Comune di Catania e Presidente Provinciale Demosì), Giuseppe Glorioso (Sindaco di Biancavilla e Presidente G.A.L. Etnea), Giosuè Arcoria (Presidente Provinciale ANCA Catania e titolare Azienda Agricola Arcoria), Rosario Privitera (Presidente Agrobiotech), Giovanni Selvaggi (Presidente Confagricoltura Catania), Carmelo Danzì (Presidente Associazione Tutela Ficodindia), Concetta Raia (Deputato Regione Sicilia).

In parallelo, Piazza Roma sarà teatro di grande mostra mercato aperta a tutti, che ospiterà agricoltori e artigiani della zona, che esporranno i loro prodotti e racconteranno metodi di lavorazione innovativi o tradizionali, per accompagnare i visitatori alla ri-scoperta delle eccellenze del territorio catanese. Inoltre verrà allestito, per i tre giorni della manifestazione, il “Villaggio McDonald’s”, un’area dedicata al gioco e pensata appositamente per i bimbi più piccoli, con gonfiabili e attività per farli giocare in sicurezza.

Sempre piazza Roma ospiterà i 2.000 bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Biancavilla, coinvolgendoli in laboratori e degustazioni di una tipicità siciliana come l’arancia, messa a disposizione dall’Azienda Agricola Arcoria, che si è convertita nel 2016 alla coltivazione biologica e presta grande attenzione alla riduzione degli sprechi di risorse grazie a un complesso sistema di irrigazione e fertirrigazione in grado di calcolare e fornire con esattezza le sostanze nutritive di cui necessitano il terreno e le piante. Giosué Arcoria, oltre che Presidente Provinciale di ANGA Catania, è anche titolare dell’omonima azienda di Santa Maria di Licodia (CT), selezionata come fornitore di arance da McDonald’s grazie a Fattore Futuro, il progetto dedicato agli imprenditori agricoli italiani under 40. L’imprenditore siciliano fornisce a McDonald’s le arance utilizzate per le spremute servite all’interno dei McCafé italiani. Madre Terra si chiuderà sabato 1 aprile alle ore 17.30 con i saluti istituzionali in piazza Roma.

Programma Madre Terra

Giovedì 30 marzo

Dalle ore 09.30, piazza Roma: laboratori per le scuole primarie e secondarie di primo grado

Ore 16.30 Villa delle Favare, via Vittorio Emanuele 124: Convegno “Europa, risorse per lo sviluppo

del territorio”

Ore 19.00, piazza Roma: inaugurazione mostra-mercato

Venerdì 31 marzo

Dalle ore 09.30, piazza Roma: laboratori per le scuole primarie e secondarie di primo grado

Dalle ore 10 alle ore 19, piazza Roma: mostra mercato

Sabato 1 aprile

Dalle ore 10 alle ore 19, piazza Roma: mostra mercato

Ore 17.30, piazza Roma: chiusura della manifestazione con saluti e ringraziamenti delle Istituzioni

Il Villaggio McDonald’s sarà aperto giovedì, venerdì e sabato dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 19.00

Fattore Futuro il progetto di McDonald’ a sostegno dell’agricoltura italiana Fattore Futuro è un progetto di promozione e valorizzazione delle filiere agricole italiane, coerente con i valori di Expo Milano 2015, promosso da McDonald’s Italia.

L’iniziativa, che ha ricevuto il Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, è nata con l’obiettivo di sostenere gli imprenditori agricoli italiani under 40, dando loro la concreta possibilità di entrare a far parte della rete di fornitori di McDonald’s per tre anni all’interno di 7 diverse filiere: allevamento bovino, pollo, grano, insalata, patata, frutta, latte.

In sei mesi sono state ricevute 131 candidature da tutta Italia, che sono state valutate da McDonald’s Italia, dalle aziende partner del progetto (Amadori, Centrale del Latte di Brescia, East Balt, Inalca, Lamb Weston, Oranfrizer, Sab, VOG) e da un rappresentante del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, e valutate secondo alcuni criteri:

• requisiti anagrafici;

• requisiti di prodotto;

• progetto di innovazione e sostenibilità ambientale per il futuro sviluppo dell’impresa.

Sono così stati selezionati 20 agricoltori con un’età compresa tra i 20 e i 40 anni. Due sono  siciliani, ed entrambi coltivano l’arancia di Sicilia che McDonald’s usa nei suoi circa 300 McCafé italiani per realizzare le sue spremute fresche, grazie ad un accordo di fornitura con la catanese

Oranfrizer:

• Giosuè Arcoria, Santa Maria di Licodia (CT) – coltivazione di frutta (arance)

• Francesco Randazzo, Ramacca (CT) – coltivazione di frutta (arance)

Con oltre l’80% dei propri fornitori composto da aziende italiane, McDonald’s rappresenta già oggi un partner solido per il settore agricolo italiano. Con Fattore Futuro, e insieme ai partner del progetto, McDonald’s offre a 20 agricoltori italiani non solo un contratto di fornitura pluriennale, ma anche l’opportunità di venire in contatto con una realtà che opera su scala internazionale. Viene infatti data la possibilità di approfondire la conoscenza delle filiere, entrando in contatto con esperti e certificatori per comprendere al meglio le dinamiche dell’industria alimentare rispetto a temi quali la qualità e la sicurezza alimentare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *